Strumenti personali
Tu sei qui: Home Rete Interadriatica Beni Castello D'Amelj (Melendugno)
Azioni sul documento

Castello D'Amelj (Melendugno)

Il castello D’Amelj, eretto nel XVI secolo, a pianta stellare a quattro punte, fu ingrandito dai baroni D’Amelj, aggiungendo altri ambienti attorno alla torre elevata. Il piccolo castello è paragonabile ad altri fortilizi salentini cinquecenteschi.
Dei numerosi dipinti che decoravano le pareti interne, è rimasta la “Trasverberazione di S. Teresa d’Avila”, eseguito dal De Matteis, pittore che ricevette numerosi incarichi nel Salento. Sono spariti anche la biblioteca e l’archivio dei D’Amelj.
Al pian terreno del palazzetto baronale vi era l’oratorio con le pitture della “Vergine col Bambino” e del “Crocifisso”.


 

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: