Personal tools
You are here: Home Pagina di descrizione città Rocca San Giovanni
Document Actions

Rocca San Giovanni

 

La storia

La storia e le origini di questo centro abitato sono strettamente legate alla vita dell’Abbazia di San Giovanni in Venere.
L’antico borgo fu fondato nell’XI sec. da Oderisio I e ampliato dal successore Oderisio II, entrambi abati del Monastero di San Giovanni in Venere, usato come rifugio fortificato, per i monaci dell’abbazia. La costruzione del castello risale alla figura dell’abate Oderisio I, che pensò di raggruppare le popolazioni sparse per i casolari campestri in una cinta di mura intorno a Rocca, avviando anche la realizzazione della Chiesa Parrocchiale.
Nel 1195 Rocca San Giovanni passò all’Abate Oderisio II, considerato uno dei migliori abati a governare il Monastero, tanto che per i suoi meriti insigni fu nominato Cardinale.
 
Agli agli inizi del 1200 iniziò la costruzione di altri edifici e monumenti, allargando notevolmente la cerchia del paese, per dar modo ad altri abitanti delle campagne di potersi rifugiare, nell’imminenza dei pericoli che in quei secoli turbavano la vita dei campi.  Rocca allora si abbellì di una fortissima cinta di mura e di tre torri quadrangolari. Delle mura restano oggi solo alcuni avanzi nella parte orientale, che ricostruite nel 1628, sono state successivamente restaurate nel 1970 mentre le altre mura furono abbattute per dar modo al paese di estendersi e abbellirsi. Con l’unità nazionale iniziò la costruzione di un palazzo municipale di stile medioevale che ancora ora, insieme al Campanile e alla Chiesa, troneggia a guardia della Piazza più bella dell’intera Provincia.
Immagine della Rocca


La città

A due passi dal Mare Adriatico questo bel paese, è situato su un costone roccioso, dal quale si gode un bel panorama. Caratteristica della cittadina è la sua piazza costituita dal Campanile, dalla chiesa parrocchiale e dal Palazzo Civico. Interessante è la chiesa di San Matteo Apostolo dal nucleo originario duecentesco. Il piccolo litorale di Rocca San Giovanni è reso molto caratteristico dalla presenza dei tradizionali e suggestivi “trabocchi” che da tanto ormai rendono questo tratto di spiaggia così originale. Questo costituito da sassi e da scogliere non facili da praticare, assicura un luogo tranquillo in cui concedersi rilassanti giornate di mare e in cui esplorare gli splendidi fondali marini, in queste zone più che mai ricchi e variegati.
 
Veduta dall'alto di San Giovanni in Venere
Suo gioiello e punto di riferimento è sicuramente Punta Cavalluccio che, con il suo omonimo trabocco, offre invece una spiaggia molto frequentata e ben attrezzata anche per coloro che amano praticare attività sportive. Il territorio che dalla costa si estende fino al paese è caratterizzato da una flora particolarmente interessante, tanto che la Verde Pinetina e il famoso Fosso delle Farfalle offrono un fresco diversivo alla spiaggia, conciliando rilassanti passeggiate. 


Eventi, tradizioni e cultura

 
Il 9 e 14 Agosto si celebrano la  festa della natura, la giornata dell'emigrante e il festival della fisarmonica.
Rocca San Giovanni è molto frequentata, soprattutto d'estate per i molti eventi musicali teatrali e religiosi che vi avvengono e per le bellissime e grandi spiagge che accolgono i turisti amanti del mare e quelli curiosi di conoscere l'arte della pesca per mezzo dei caratteristici trabocchi.
Veduta di Rocca San Giovanni

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: