Personal tools
You are here: Home Titoli Vedutisti e viaggiatori in Italia tra Settecento e Ottocento / Cesare de Seta - Torino : Bollati Boringhieri, 1999 - 172 p. : ill. ; 22 cm.
Document Actions

Vedutisti e viaggiatori in Italia tra Settecento e Ottocento / Cesare de Seta - Torino : Bollati Boringhieri, 1999 - 172 p. : ill. ; 22 cm.

001Monografia

01088-339-1171-3

135Monografia

200Vedutisti e viaggiatori in Italia tra Settecento e Ottocento / Cesare de Seta - Torino : Bollati Boringhieri, 1999 - 172 p. : ill. ; 22 cm.

200$f De Seta, Cesare

210 $c Sagarriga Visconti Volpi, Biblioteca Nazionale di BariSanta Teresa dei Maschi, Biblioteca Per la Cultura e le Arti di Bari

210 $d1999

300<img width="300" height="87" src=" ./resolveUid/6b570e587a59414648b47bd737a656fb" alt="Logo Caripuglia" class="" /> <p> <p> Dall'età elisabettiana il viaggio in Italia entra di diritto tra le mete preferite delle classi dirigenti europee: si riempiono carnet di disegni, di incisioni, diari, corrispondenze e resoconti di viaggio. L'Italia ci svela la "mutevolezza della natura e la grandiosità dell'antico". Nel Settecento emerge il genere del vedutismo, così Cesare de Seta fa una dettagliata analisi dei Mémoir di viaggio di Thomas Jones. Tra i più importanti pittori di paesaggio della II metà del XVIII secolo, Thomas Jones approda sull'Adriatico e prediligendo la magnificenza di Venezia 'reinventa' la Serenissima.

610 $a critica letteraria (literary criticism) Venezia Venice mare Adriatico Adriatic sea

701 $a De Seta, Cesare

730$a De Seta, Cesare

1105Italiano


Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: