Strumenti personali
Tu sei qui: Home Biblioteca digitale Titoli Pellegrino di Puglia / Cesare Brandi ; con 121 fotografie originali di Enzo Crea. - 2. ed. - Roma ; Bari : Laterza, 1977. - 328 p. : ill. ; 25 cm.
Azioni sul documento

Pellegrino di Puglia / Cesare Brandi ; con 121 fotografie originali di Enzo Crea. - 2. ed. - Roma ; Bari : Laterza, 1977. - 328 p. : ill. ; 25 cm.


Logo Caripuglia

Il libro, dedicato alla Puglia, non si propone come guida, né come storia della regione, ma piuttosto come repertorio dei viaggi che si sono susseguiti in epoche lontane. Dal primo primo viaggio di Orazio, destinato a restare il puù famoso, al "De situ Japigiae" di Antonio De Ferrariis detto Galateo si registra un salto difficile da colmare. Al periodo dell'unità d'Italia appartegono i resoconti di viaggio di Gregorovius, Lenormant e Schubring. Gregorovius, nel suo pellegrinaggio in Puglia, intende inseguire le ombre degli Hohenstaufen. A Lenormant, archeologo e storico, stanno a cuore l'antichità classica e le iscrizioni con squarci di storia medievale. Schubring compone una serie di articoli sulla Puglia, tradotti in italiano e pubblicati a Trani. Comune denominatore non essersi accorti dei trulli di Alberobello. Spetterà a Bertaux una tale scoperta, di cui nell'Art dans d'Italie indaga le ripercussioni architettoniche nelle costruzioni auliche.



Monografia



2. ed.


Laterza

1977

Seleziona

328 p. : ill. ; 25 cm

Grandi opere


Puglia

Italy

Italiano




Adriatico occidentale

Catalogo testi

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: