Personal tools
You are here: Home Titoli Pellegrino di Puglia / Cesare Brandi ; con 121 fotografie originali di Enzo Crea. - 2. ed. - Roma ; Bari : Laterza, 1977. - 328 p. : ill. ; 25 cm.
Document Actions

Pellegrino di Puglia / Cesare Brandi ; con 121 fotografie originali di Enzo Crea. - 2. ed. - Roma ; Bari : Laterza, 1977. - 328 p. : ill. ; 25 cm.

Type Monografia
Author Brandi, Cesare
Title Pellegrino di Puglia / Cesare Brandi ; con 121 fotografie originali di Enzo Crea. - 2. ed. - Roma ; Bari : Laterza, 1977. - 328 p. : ill. ; 25 cm.
Publisher Laterza
Date of publication 1977
Description 328 p. : ill. ; 25 cm
Collection Grandi opere
ISBN/ISNN
Subjects Puglia
Place of publication
Language Italiano
Library La Magna Capitana, Biblioteca Provinciale
Notes <img width="300" height="87" src=" ./resolveUid/6b570e587a59414648b47bd737a656fb" alt="Logo Caripuglia" class="" /> <p> <p> Il libro, dedicato alla Puglia, non si propone come guida, né come storia della regione, ma piuttosto come repertorio dei viaggi che si sono susseguiti in epoche lontane. Dal primo primo viaggio di Orazio, destinato a restare il puù famoso, al "De situ Japigiae" di Antonio De Ferrariis detto Galateo si registra un salto difficile da colmare. Al periodo dell'unità d'Italia appartegono i resoconti di viaggio di Gregorovius, Lenormant e Schubring. Gregorovius, nel suo pellegrinaggio in Puglia, intende inseguire le ombre degli Hohenstaufen. A Lenormant, archeologo e storico, stanno a cuore l'antichità classica e le iscrizioni con squarci di storia medievale. Schubring compone una serie di articoli sulla Puglia, tradotti in italiano e pubblicati a Trani. Comune denominatore non essersi accorti dei trulli di Alberobello. Spetterà a Bertaux una tale scoperta, di cui nell'Art dans d'Italie indaga le ripercussioni architettoniche nelle costruzioni auliche.

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: