Personal tools
You are here: Home Titoli Visitatori del Viceregno di Napoli / Giuseppe Coniglio - Bari : Tipografia del Sud, 1974 - 391 p. ; 28 cm.

Visitatori del Viceregno di Napoli / Giuseppe Coniglio - Bari : Tipografia del Sud, 1974 - 391 p. ; 28 cm.

Type Monografia
Author Coniglio, Giuseppe
Title Visitatori del Viceregno di Napoli / Giuseppe Coniglio - Bari : Tipografia del Sud, 1974 - 391 p. ; 28 cm.
Publisher Tipografia del Sud
Date of publication 1974
Description 391 p. ; 28 cm.
Collection Documenti e monografie / Società di storia patria per la Puglia
ISBN/ISNN
Subjects Puglia
Place of publication
Language Italiano
Library Bovio Giovanni, Biblioteca Comunale di Trani D'Amato Beniamino, Biblioteca Comunale di Grumo Appula
Notes <img width="300" height="87" src=" ./resolveUid/6b570e587a59414648b47bd737a656fb" alt="Logo Caripuglia" class="" /> <p> <p> Lo studio di Coniglio si compone di due parti: nella prima si rende ragione delle visite compiute da XVI al XIX secolo soprattutto da ambasciatori spagnoli; la seconda è un elenco di tutti i documenti in cui queste visite sono attestate. <p> <p> "Visitatori del Viceregno di Napoli" è un'opera curata da Giuseppe Coniglio per la collana di “Documenti e monografie” della Società di storia patria per la Puglia. Quelli a cui allude il titolo sono i visitatori generali a cui Carlo V, nel 1531, diede incarico di gestire la complessa situazione tributaria delle province meridionali: un controllo che doveva essere diretto e svolto sul territorio, e infatti la corposa appendice del nostro volume, che riporta l’archivio delle visite – delle Visitas de Italia -, disegna un quadro capillare delle iniziative prese da Pietro Pacheco, il primo visitatore – giunto nel viceregno nel 1536 –, e poi da Gaspar de Quiroga, Sancho Zorroza e altri. Sia detto per pura curiosità che Modugno, Trani, ma anche Bari, Barletta, Otranto, insomma buona parte del territorio pugliese è oggetto di ripetute istruttorie: una per esempio coinvolge l’intera amministrazione comunale di Modugno nella seconda metà del XVI secolo, mentre un’altra, molto estesa, coinvolge i patroni delle galere pugliesi.

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: