Strumenti personali
Tu sei qui: Home Notizie Letterarie VI Corso di Relazioni interadriatiche
Azioni sul documento

VI Corso di Relazioni interadriatiche

VI Corso di Relazioni interadriatiche: Raccontare e costruire un'Europa adriatica

20-29 settembre 2012

Bari - Palazzo Pasquale del Prete

P.zza Cesare Battisti, 1
5° piano - aula seminari

Dal 20 al 29 settembre 2012, presso il Palazzo "Pasquale del Prete" di Bari, si terrà il VI Corso di Relazioni Interadriatiche "Raccontare e costruire un'Europa adriatica".
Il corso è organizzato con il patrocinio e/o contributo di:
  • Fondazione Gramsci di Puglia

  • Facoltà di Scienze Politiche

  • Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

  • Dipartimento di Scienze Politiche

  • Dottorato di ricerca in Filosofie e teorie sociali contemporanee

Raccontare e costruire un’Europa adriatica: è questo il tema proposto per il VI Corso di relazioni interadriatiche (20-29 settembre 2012) sotto la regia del Centro di studi e formazione in relazioni interadriatiche (Cesforia) diretto da Franco Botta, insieme all'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, Europe Direct Puglia e l’Università degli studi di Bari. Rispetto agli anni passati, accanto alla letteratura, alla storia, all’economia e alla politica, uno spazio ampio è dedicato anche al cinema e al viaggio adriatico.
Il corso, rivolto a studenti e docenti italiani e delle Università balcaniche, si è aperto con un seminario su "Confini e ruolo dell'Europa adriatica" alla presenza dell'Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Silvia Godelli e di giornalisti ed intellettuali tra cui il direttore della Gazzetta del Mezzogiorno Giuseppe De Tomaso, l'inviato nei Balcani del Piccolo di Trieste Mauro Manzin, il caporedattore di Radio Capodistria Stefano Lusa, il noto scrittore croato Jurica Pavicic, Stelio Spadaro (animatore del dibattito culturale a Trieste) ed Anna Millo, Nicolò Carnimeo e Italo Garzia della Università di Bari.
Appuntamenti di rilievo anche sabato 22 e lunedì 24 settembre con due giornate dedicate al cinema albanese e croato, con gli interventi dei registi Gjergi Xhuvani e Roland Sejko e il critico Oscar Iarussi. Le giornate conclusive saranno invece dedicate al viaggio e alla letteratura adriatica con gli interventi di docenti e scrittori dalle Università adriatiche e balcaniche.
In particolare si segnala  la presenza attiva del CISVA:
 
MARTEDI' 25 settembre ORE 18:30 pressso la libreria "La Feltrinelli" di via Melo a Bari
PRESENTAZIONE DEL LIBRO "La Letteratura del sogno. Antologia sulla Letteratura macedone".
Interverranno:  Anastasija Gjurcinova (Università di Skopje), Aleksandar Prokopiev (scrittore), Irina Krotkova (Ministero della cultura della Macedonia), Giovanna Scianatico (Università di Bari e Coordinatore scientifico del CISVA), Livio Muci (Besa Editrice).
MERCOLEDI' 26 settembre  ORE 9.00-13.00 BARI Palazzo Pasquale del Prete P.zza Cesare Battisti, 1  - aula seminari 5°piano.
TAVOLA ROTONDA "Il reportage di viaggio in Adriatico".
Interverranno: Giovanna Scianatico (Università di Bari e Coordinatore scientifico del CISVA),  Enrica Simonetti (“Gazzetta del Mezzogiorno”), Vesna Kilibarda (Università del Montenegro).
GIOVEDI' 27 settembre ORE 9:00-13 Bari - Palazzo Pasquale del Prete P.zza Cesare Battisti, 1 - aula seminari 5°piano.
SEMINARIO, "Una Letteratura Adriatica?"
Interverranno: Marilena Giammarco (Università di Chieti),Nedjeljka Balic Nižic(Università di Zadar- Zara), Pasquale Guaragnella (Preside Facoltà di Lingue e Letterature Straniere), Giovanna Scianatico (Università di Bari e Cordinatore scientifico del CISVA), Vesna Kilibarda (Università del Montenegro).

LINK AL PROGRAMMA DETTAGLIATO:

resolveUid/62d702245e0b84917896b00232d21f8e 

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: