Strumenti personali
Tu sei qui: Home Notizie Turistiche Mese della cultura bosniaca (Roma, sino al 5 aprile).
Azioni sul documento

Mese della cultura bosniaca (Roma, sino al 5 aprile).

Si è aperto giovedì 8 marzo alle ore 17 presso il museo della Civiltà romana, in piazza Gianni Agnelli 10 all’Eur, il mese della cultura bosniaca. A vent’anni dall’inizio della guerra, l’assessorato alle Politiche Culturali – Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale -  in collaborazione con la Camera dei Deputati e dell’ambasciata bosniaca, intendono far conoscere, ricordare e promuovere questo paese attraverso mostre, tavole rotonde, spettacoli, folklore e degustazione di prodotti tipici, mettendone in luce la ricchezza artistica e delle tradizioni.

La Bosnia e i Balcani non sono soltanto guerra e odio interetnico. A venti anni dal conseguimento della sua indipendenza, anche Roma celebra la rinascita del Paese balcanico. La manifestazione ''Bosnia Erzegovina vent'anni dopo - la rinascita'' ha preso il via con una conferenza di presentazione (ore 17.00) cui hanno preso parte, fra gli altri, Ruzmira Tihic Kadric, Consigliere del ministro per i Diritti umani e rifugiati della Bosnia Erzegovina, alcuni deputati italiani, nonché il presidente della Comunità della Bosnia in Italia, Enisa Bukvic.

Subito dopo sono state inaugurate le mostre di pittura di Ruza Gaguilic e quella fotografica di Eldin Hasanagic. Anche il mondo dello sport sarà presente, con due calciatori: Miralem Pjanic (AS Roma) e Senad Lulic (dell'AS Lazio), quest’ultimo sarà presente il 5 aprile, giorno della chiusura della manifestazione. Sempre il 5 aprile, si terrà una tavola rotonda dedicata al tema della posizione della donna nella società balcanica con la presentazione del libro "Io, noi, le altre" di Enisa Bukvic. Il mese della cultura bosniaca è stato organizzato principalmente dalle donne della Comunità della Bosnia Erzegovina e proprio per questo motivo, spiegano i promotori, è stato inaugurato l'8 marzo.

L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto 'Arte e cultura dell'Europa dell'Est a Roma', promosso dal Comune di Roma.

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: