Personal tools
You are here: Home Castello dei principi Gallone (Tricase)
Document Actions

Castello dei principi Gallone (Tricase)

Il Palazzo dei Principi Gallone è il più sontuoso monumento culturale della città di Tricase. Sorto sul sito di un precedente insediamento castellare angioino, è stato costruito in tre grandi periodi storici.  Articolato attorno alla struttura originaria  tardo-medievale della Turris Magna Orsiniana, il palazzo vide crescere il suo corpo di fabbrica per volere della famiglia Gallone che ha caratterizzato la storia della città dal XVI secolo in poi. Abitando in un palazzotto ai margini della Cittadella fortificata scelsero di costruire una residenza baronale, unendola alle spalle della Turris Magna. Venne fuori una dimora dalle sobrie linee rinascimentali, affacciata sulla Piazza Antica (oggi p.za don Tonino). Con il passare degli anni, i Gallone accrebbero il loro potere fino ad ottenere il titolo principesco, nel 1651. Stefano II, primo Principe di Tricase, decise di edificare una residenza degna dell’alto rango raggiunto e per fare ciò acquistò una serie di abitazioni disposte a ridosso delle mura che andavano dalla Torre Orsiniana al Bastione lanceolato, costruito in seguito ad un programma di riparazione e fortificazione della cinta muraria emanato appositamente per la Terra di Tricase da Carlo V nel 1532. L’imponente struttura principesca, che si affaccia su un lato dell’odierna p.za Pisanelli, venne edificata tra il 1657 e il 1661.

La struttura era talmente imponente per il periodo in cui vide la luce, che diede adito alla leggenda delle 365 stanze, una per ogni giorno dell’anno. L’interno è monopolizzato dallo splendore della “Sala del Trono”. Si tratta di un grande ambiente di forma rettangolare voltato a capriate e pavimentato nel 1661 in stile veneziano, con al centro l’arma araldica dei Principi Gallone realizzata con la tecnica del mosaico. L’ala a sud è interamente occupata dalla sede del Museo Civico, sistemato in collaborazione con il Museo Provinciale di Lecce. Nelle varie stanze, decorate con volte alla leccese, lacerti di affresco e caminetti, sono conservate alcune delle testimonianze della storia di Tricase.

 


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: