Personal tools
You are here: Home Cattedrale di San Sabino (Canosa)
Document Actions

Cattedrale di San Sabino (Canosa)

La Cattedrale, a pianta a croce latina, è divisa in tre navate, con la centrale più larga delle altre.
 
Le sue origini sono antichissime, risalenti probabilmente intorno al VI secolo, durante l'episcopato di Sabino. Divenne la Cattedrale di Canosa quando il vescovo Pietro vi collocò le reliquie di San Sabino. La sua dedicazione al santo avvenne, però, solo nel XII secolo.
 
Presenta una struttura tipica bizantina, con una navata centrale e i bracci del transetto chiusi da cupolette senza tamburo. La tessitura muraria dell'edificio tradisce origini longobarde.
 
Dell'edificio medievale rimangono due importanti componenti dell'arredo liturgico originario: l'ambone e la cattedra vescovile.
L'ambone fu scolpito nell'XI secolo dallo scultore Acceptus, che viene ricordato in un'iscrizione scolpita sul monumento.
 
E' invece opera dello scultore Romualdo la cattedra vescovile, interamente in pietra, commissionata da Ursone, arcivescovo di Canosa e Bari nel 1087, anno dell'arrivo a Bari delle ossa di S.Nicola.

ore 06:00; ore 16:00

ore 13:00; ore 22:00

0883 662035


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: