Strumenti personali
Tu sei qui: Home Rete Interadriatica Beni Chiesa di S. Eustachio (Sesto Campano)
Azioni sul documento

Chiesa di S. Eustachio (Sesto Campano)

E’ dedicata a S. Eustachio, generale dell’esercito romano ai tempi dell’imperatore Traiano; martire, insieme alla famiglia, per essersi convertito al Cristianesimo. L’aspetto attuale è dovuto ai restauri a cui fu sottoposta nel 1802.
Dal punto di vista artistico non presenta nulla di notevole, fatta eccezione per un portello di stile gotico. La chiesa nel corso degli anni ha subito numerosi furti che l’hanno privata di diverse suppellettili di notevole pregio.
Dopo un furto subito nel periodo della Grande Guerra, i ladri furono arrestati a Napoli, nella piazza di Capodichino con la refurtiva in buona parte rovinata.
L’arciprete Don Ilario Santilli riuscì a vendere gli oggetti rotti e col ricavato comprò una croce della confraternita, un ostensorio e un calice.


 

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: