Personal tools
You are here: Home Chiesa San Giovanni Battista (Giovinazzo)
Document Actions

Chiesa San Giovanni Battista (Giovinazzo)


La chiesa San Giovanni Battista fu costruita nel 399 e dedicata a S. Maria. Fu cattedrale della città, verso l’anno mille. Nel 1124 venne chiamata Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo, poiché custodiva le reliquie dei due Santi e solo nel 1554, incorporando la vicina chiesa dedicata a San Giovanni Battista, prese l’attuale nome.
Della vecchia chiesa di San Giovanni Battista non è rimasta nessuna testimonianza. Fino al 1813 la chiesa fu anche parrocchia. Diversi sono stati gli ammodernamenti, iniziati appunto nel 1813 e continuati per molti anni, causando, a volte, anche dei cambiamenti eccessivi, depredando la chiesa della sua storia e antichità.
Molte cose sono state distrutte o portate via: le antiche colonne in pietra, lapidi sepolcrali, bassorilievi, iscrizioni, oggetti sacri ed opere d'arte. La Chiesa al suo interno presenta un elegante altare in marmi policromi, con alle spalle una sacrestia con un’ampia volta e le grate, originali, dietro le quali le suore benedettine seguivano i riti. Si possono ritrovare, ancora, una tela del pittore Carlo Rosa e quattro sculture lignee policrome raffiguranti San Giovanni Battista e San Benedetto. Il piccolo campanile contiene la più antica campana della città.

 


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: