Strumenti personali
Tu sei qui: Home Rete Interadriatica Beni Corso Manthonè (Pescara)
Azioni sul documento

Corso Manthonè (Pescara)

Inizio della via Consolare Valeria, antica strada repubblicana romana inglobata nella fortezza, la strada rappresentava il percorso più breve da Roma verso Oriente, passando per l'Adriatico. Sarà sostituita dalla Claudia Valeria costruita dall'imperatore Claudio nel 48/49 d.C., che corrisponde alla attuale Via dei Bastioni. Queste strade assistono alle vicende storiche della città: Ostia Aterni romana diventa Piscaria medievale (la prima volta è citata da Paolo Diacono storico del VII sec.) attorno alla quale si costruisce la fortezza che viene smantellata per la costruzione della ferrovia, occasione, questa, per la riunificazione dei due antichi comuni di Castellamare Adriatico e Pescara, che formeranno la provincia della Pescara moderna.  
All'interno della fortezza le strade principali erano tre: via delle Caserme, detta "strada delli quartieri" - oggi interrotta dal ponte d'Annunzio; corso Manthonè, detta "strada di mezzo" e via dei Bastioni, detta "strada di San Ciatteo e San Francesco".
Utilizzando un pò di fantasia in via delle Caserme "si legge" ancora l'impianto della strada consolare romana, piana, diritta e protesa verso l'orizzonte oltre il quale c'è Roma, caput mundi.


 

Sviluppato con Plone, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: