Personal tools
You are here: Home Duomo di Maglie
Document Actions

Duomo di Maglie

È la principale chiesa della città e conserva la denominazione alla greca di chiesa Grande.
Sorge sullo stesso luogo di due precedenti matrici, rispettivamente del XVI e XIV secolo.
Da uno studio fatto attraverso comparazioni stilistiche è stato possibile fissare la costruzione nella seconda metà del 1700. La chiesa madre è dedicata San Nicola patrono della città. È una struttura a croce latina, l’interno, costituito da tre campate, è diviso in tre navate da sei pilastri che sorreggono archi a tutto sesto. Gli altari sono undici; i più imponenti sono quello maggiore, in stile barocco, e quelli dei Santi Nicola e Oronzo. L’altare maggiore è sormontato dalla statua della Madonna della Misericordia, nel presbiterio padroneggia il settecentesco coro ligneo a 80 sedili.
La struttura affianca il campanile alto circa 48 metri, in pietra leccese e a cinque piani, di cui i primi quattro a sezione quadrata composti architettonicamente negli ordini dorico, ionico, corinzio, tuscanico e l’ultimo ottagonale con il cupolino maiolicato con una croce sommatale.
Mancano documenti da cui si può risalire al nome dell’artefice ma la tipologia rispecchia quella della colonna marmorea di S. Oronzo a Lecce dello Zimbalo. Sul basamento quadrangolare sono collocate ai lati le statue dei quattro protettori di Maglie: S. Nicola, S. Oronzo, S. Antonio da Padova e S. Leonardo. In cima, su di un capitello corinzio si eleva la statua della Vergine.


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: