Personal tools
You are here: Home Castel del Monte (Andria)
Document Actions

Castel del Monte (Andria)

Il Castel del Monte è senza alcun dubbio una delle opere che dà più lustro ad Andria e all’intera regione.

Per le sue caratteristiche di unicità l’UNESCO l’ha inserito, nel 1996, nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità; per la sua rappresentatività, si è guadagnato il posto su una moneta dell’euro.

Il Castel del Monte rappresenta un popolo, gli andriesi e i pugliesi innanzitutto, una tradizione, un uomo, Federico II, un enigma, che persiste ancora oggi, sulle origini della sua costruzione.

Ciò che si sa, grazie ad una missiva di Federico II, è che i lavori erano già iniziati nel 1240 e che il Castello nasceva come dimora di villeggiatura e non come fortezza, ipotesi comprovata dalla assenza di un fossato.

Il Castello fu utilizzato a lungo come carcere. Fin dal XVIII secolo è rimasto abbandonato e spogliato di marmi e arredi, abitato solo da briganti e profughi politici. Nel 1976, tuttavia, ripresero i lavori di restauro, che sono continuati fino agli anni Ottanta, ridando al Castello l’antico e meritato splendore.

La sua fama, conquistata grazie alla sua originale architettura, perfettamente geometrica, alimentata da storie, leggende e ipotesi mistiche e astrali, è legata indissolubilmente alla figura di Federico II, il suo fondatore.

da ottobre a febbraio 09:00; da marzo a settembre 10:15

da ottobre a febbraio 18:30; da marzo a settembre 19:45

0883 569997


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: