Personal tools
You are here: Home Palazzo Jatta (Ruvo)
Document Actions

Palazzo Jatta (Ruvo)

   

Il palazzo Jatta, esempio di architettura neoclassica, sorge nel cuore della Ruvo ottocentesca. Fu commissionato da Giulia Viesti, negli anni ’40, all’architetto bitontino Luigi Castellucci, autore di numerosi edifici di stile neoclassico in Terra di Bari. 

Elemento di novità rispetto alle altre case signorili è l’alto muro di cinta che racchiude la proprietà. L’edificio aveva la funzione di residenza privata e di museo. L’austera facciata si sviluppa su due piani: il primo presenta una serie di finestre, il secondo è caratterizzato da sette finestre e si conclude con un imponente cornicione. La facciata è poi impreziosita da un maestoso portale d’ingresso fiancheggiato da due colonne di ordine toscano con capitelli ionici.

Il primo piano del palazzo, riservato  alla  residenza, presenta una tipica disposizione delle stanze, con una successione di sale, salottini, camere da pranzo, camere da letto e cappella. L’accesso al primo piano è consentito nell’androne da un’ampia scalinata  con vetrate in alabastro e busti marmorei.


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: