Personal tools
You are here: Home Piazza Sant'Oronzo (Lecce)
Document Actions

Piazza Sant'Oronzo (Lecce)

Qui confluisce il corso della storia. L’interessante confronto tra epoche diverse appare come in una nostalgica foto del passato cui si sovrappone il brulichio della vita contemporanea. L'assetto dell'attuale piazza è completamente mutato rispetto a quello originario, in seguito alla scoperta dell'anfiteatro durante i lavori per la costruzione della Banca d'Italia, ultimati nel 1901. L'antica piazza, stratificatosi dal medioevo all'800, occupava perciò lo spazio che si apre sull'anfiteatro, mentre quello attuale nasce dall'abbattimento del quartiere delle botteghe veneziane. Tale piazza prende il nome dal Santo Patrono di Lecce, Oronzo, fin dal 1656, quando una terribile epidemia di peste si abbatté sul Regno di Napoli provocando molte vittime. Il popolo e il clero leccese, tra cui il Vescovo Luigi Pappacoda, si convinsero così che la città era stata risparmiata per intercessione di Sant'Oronzo, a questo santo fu dedicata la colonna. Degni di rilievo nella piazza sono: il Sedile, la Chiesetta di San Marco e la chiesa di Santa Maria delle Grazie.


 

Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: