Personal tools
You are here: Home Pagina di descrizione città Risan
Document Actions

Risan

 La storia

 

La città nominata col nome greco Rhizon nel IV secolo a. C. rappresenta il centro più antico sul territorio delle Bocche di Cattaro. Fondata nel periodo illirico, fu la capitale delle province illiriche e la base della flotta appartenente alla regina illirica Teuta. Secondo leggenda, Teuta si gettò dalle mura della fortezza davanti all’irruzione delle legioni romane intorno al 229 a.C. Romani diedero a Rhizon o Risinium lo status di municipio romano.
Risan
La città fiorì maggiormente nel I e II secolo, periodo in cui batteva la moneta e costruiva i palazzi con blocchi di marmo provenienti dalla Grecia, con le colonne di granito, sculture e notevoli mosaici. Le invasioni degli Avari e degli Slavi lasciarono la città deserta. Nel medioevo la città ebbe il nome Rosonum e perse l’importanza di una volta. Nel XV secolo passò al duca Stefano (herceg Stjepan) la cui discendenza cedette la città ai Turchi ottomani nel 1482. Segue un periodo di conflitto tra bulgari, turchi e veneziani che finisce nel 1688 quando Risan diventa parte della Repubblica di Venezia e da allora segue le sorti della Dalmazia - prima veneziana, poi austriaca e francese e infine jugoslava.

 

La città

Mosaici pavimentali di Risan
Situata in fondo della baia di Risan, la cittadina si è sviluppata sulla crocevia delle due strade principali intorno a cui si distinguono la parte interna caratterizzata di abitazioni sparse sulla collina e la parte litoranea con una piazzetta vicino al piccolo porto. Oggi Risan è un posto di 3500 abitanti che conserva i resti di edifici romani e mosaici pavimentali che sono tra i maggiori tesori artistici del Montenegro.
Nelle vicinanze ci sono siti archeologici Carine e sulla collina di Gradina una fortezza che conserva le tracce di un acropoli illirico – greca. Nella località di Lipci si trovano i graffiti di età paleolitica con i motivi della caccia ai cervi. Tra gli edifici del XVII e XVIII secolo spicca il Palazzo Ivelic, appartenente all’illustre famiglia di Risan, la chiesa di San Pietro e Paolo ed il monastero ortodosso Banja.
La baia di Risan

Eventi, tradizioni e cultura 

Nella scuola elementare di Risan è stata realizzata una collezione etnografica con lo scopo di testimoniare un passato ricco di storia e personalità di rilievo.

 

 

 


Powered by Plone, the Open Source Content Management System

This site conforms to the following standards: